È stato confermato geneticamente che in epoca antecedente al 5.000 a.C. i cani che affiancarono l’uomo nel passaggio dalla condizione di caccia/raccolta a quella di agricoltura/allevamento furono levrieri e cani primitivi. Nel bacino del Mediterraneo, le pianure dove l’uomo primitivo si stabilì ed iniziò a coltivare ed allevare si estendono tra Nord Africa, penisola Iberica e parte dell’Eurasia.

I primi cani che si sono differenziati dal lupo e sono diventati “domestici” affiancando l’uomo non più solo nell’attività di caccia ma anche nella lotta per la difesa degli armenti dai predatori, sono i levrieri e i cani che la F.C.I. ha denominato proprio per le antiche origini “cani primitivi”. … 

Scarica il pdf