La dinamica della foresta e la tempesta “Vaia”

Per comprendere le dinamiche della foresta si può fare riferimento al sigmento o serie di vegetazione. Il sigmento è l’insieme spaziale di alcune associazioni vegetali collegate fra loro da rapporti dinamici, all’interno di una determinata porzione di territorio ritenuta sufficientemente omogenea. Ogni sigmento viene denominato in base all’associazione più matura o associazione testa della serie,…

La storia della conservazione ambientale in Italia

Sebbene la storia dell’ambientalismo sia segnato dalla presenza di studiosi e appassionati che spesso lavoravano o collaboravano con musei naturalistici sensu lato, ben pochi tentativi sono stati fatti in Italia per comunicare al pubblico questa storia. Ciò appare incomprensibile e soprattutto deleterio ai fini di un riconoscimento della questione ambientale come parte essenziale della cultura…

Il ruolo dei giardini zoologici nella conservazione della biodiversità

Con il termine “zoo” si intende di solito tutte le strutture che mantengono animali vivi esposti al pubblico. Quindi acquari, delfinari, case delle farfalle, zoosafari, parchi ornitologici, parchi faunistici, ecc. sono null’altro che zoo specializzati. Questo articolo presenta una sintesi della funzione che gli zoo svolgono per la conservazione della biodiversità animale. Scarica il pdf…

Collezioni sistematiche e ricerca: sfida e problemi per i musei naturalistici italiani

La ricerca scientifica rappresenta, insieme alla costituzione e alla conservazione delle collezioni sistematiche e alla divulgazione, una delle principali missioni e uno degli elementi fondanti dei moderni musei naturalistici. Lo studio sulle collezioni contribuisce alla comprensione e alla salvaguardia delle varie forme di diversità del nostro pianeta. Purtroppo la ricerca, altrove riconosciuta come prioritaria per…

Il significato e le funzioni del giardino zoologico

Ermanno Bronzi è stato un biologo e parassitologo, direttore del Giardino zoologico e del Museo civico di zoologia di Roma. Fondatore dell’Unione Italiana dei Direttori dei Giardini Zoologici (UIDGZ), è stato uno dei promotori dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS). Alla polemica promossa negli anni Settanta del secolo scorso da ambienti zoofili, che avrebbero voluto l’abolizione…

Caccia

La prima dissertazione pubblica da parte di Alessandro Ghigi in difesa della natura ebbe luogo alla Società Agraria di Bologna nel 1896, quando ancora studente universitario venne invitato a tenere una conferenza dal titolo «Insetti, uccelli e piante in rapporto alla legge sulla caccia». Per quella occasione aveva esaminato il disegno di legge sulla caccia…

Nell’Africa orientale: Etiopia

Sono stato due volte in Etiopia: nel 1971 e nel 1994. Due esperienze entusiasmanti in una terra, quella africana, che avevo sognato fin da fanciullo non per aver letto il romanzo di Edgar Rice Burrouchs “Tarzan delle scimmie” o quelli di Ernest Hemingway “Verdi colline d’Africa” o “Le nevi del Kilimangiaro”, e neppure per aver…

Nell’Africa orientale: Etiopia

Sono stato due volte in Etiopia: nel 1971 e nel 1994. Due esperienze entusiasmanti in una terra, quella africana, che avevo sognato fin da fanciullo non per aver letto il romanzo di Edgar Rice Burrouchs “Tarzan delle scimmie” o quelli di Ernest Hemingway “Verdi colline d’Africa” o “Le nevi del Kilimangiaro”, e neppure per aver…

Miscellanea di Alessandro Ghigi

Dopo la  morte del Prof. emerito Alessandro Ghigi, gli Eredi (i tre nipoti Chiara, Vittoria e Alessandro) vennero in Istituto per ritirare gli effetti personali dello zio, ma non si dimostrarono interessati a diversi faldoni di materiale cartaceo relativo a corrispondenza, dattiloscritti di varia natura, miscellanea, ecc. Questo materiale cartaceo fu accantonato nei magazzeni posti…

Alessandro Ghigi: rettore e naturalista

Per quanto assorbito da una intensa attività didattica e di ricerca, nonché da quella di Rettore dell’Università di Bologna dal 1930 al 1943, in Alessandro Ghigi non venne meno l’impegno di autentico naturalista, impegno che proseguì intensamente nel corso della Sua lunga vita. Qui si intende riassumere il ruolo da protagonista svolto da Alessandro Ghigi…

Alessandro Ghigi: rettore e naturalista

. Per quanto assorbito da una intensa attività didattica e di ricerca, nonché da quella di Rettore dell’Università di Bologna dal 1930 al 1943, in Alessandro Ghigi non venne meno l’impegno di autentico naturalista, impegno che proseguì intensamente nel corso della Sua lunga vita. Qui si è inteso riassumere il ruolo da protagonista svolto da…

La protezione della Natura

È il 1955. Il prof. Alessandro Ghigi, Presidente della Commissione di studio per la protezione della natura del Consiglio Nazionale delle Ricerche, pubblica un breve articolo ove riassume le iniziative più significative promosse dalla Commissione nel corso del primo quinquennio di attività. Ma l’illustre naturalista, riconosciuto antesignano della protezione della natura in Italia, introduce l’articolo esprimendo…

Uso e conservazione delle risorse naturali

L’articolo di Alessandro Ghigi “Uso e conservazione delle risorse naturali”, pubblicato nel 1968 nella Enciclopedia della Scienza e della Tecnica, tratta un argomento di grande attualità sia per i contenuti sia per l’azione didattica che si prefiggeva. Prendono spunto da ciò alcune mie riflessioni. Da qualche mese sono dibattiti frequenti nei talk show italiani quelli…

Le grotte attorno a Bologna

Dalla destra del Reno, portandosi verso i colli che sovrastano la città di Bologna, ha inizio quella falda gessoso-solfifera che, affiorando variamente a Iano, Gaibola e Monte Donato, scende poi alla Croara ed al Farneto in comune di S. Lazzaro di Savena e prosegue successivamente verso Sud-Est, raggiungendo la Romagna nel Cesenate ed oltre fino…

La natura muore

Il responsabile principale delle continue devastazioni del patrimonio naturale è l’uomo, il quale si è costantemente rivolto con atteggiamenti trionfalistici verso il potere incontrastato della natura. L’immaturità e l’impreparazione scientifica, unitamente a superate concezioni filosofiche e morali, gli hanno impedito di usare con discrezione le proprie capacità di dominio sugli altri esseri viventi e sull’ambiente……

La natura muore

Il responsabile principale delle continue devastazioni del patrimonio naturale è l’uomo, il quale si è costantemente rivolto con atteggiamenti trionfalistici verso il potere incontrastato della natura. L’immaturità e l’impreparazione scientifica, unitamente a superate concezioni filosofiche e morali, gli hanno impedito di usare con discrezione le proprie capacità di dominio sugli altri esseri viventi e sull’ambiente.…

Una storia Euganea

Ultimo atto di una vicenda che nasce oltre 50 anni fa e che, prima di vedere come potrebbe chiudersi, merita di essere ricostruita almeno nelle sue linee essenziali per le molte considerazioni che consente di fare sulla vicenda in sé (sul suo interesse “pubblico” per esempio), ma anche sui comportamenti di tanti protagonisti pubblici e…

Una storia Euganea

Ultimo atto di una vicenda che nasce oltre 50 anni fa e che, prima di vedere come potrebbe chiudersi, merita di essere ricostruita almeno nelle sue linee essenziali per le molte considerazioni che consente di fare sulla vicenda in sé (sul suo interesse “pubblico” per esempio), ma anche sui comportamenti di tanti protagonisti pubblici e…

Miscellanea di un naturalista: Augusto Toschi

Il prof. Augusto Toschi fu protagonista di innumerevoli iniziative volte alla conservazione della natura, contro il degrado delle bellezze naturali e l’irrazionale sfruttamento delle risorse naturali del nostro Paese. Toschi fu protagonista di innumerevoli iniziative volte alla conservazione della natura, contro il degrado delle bellezze naturali e l’irrazionale sfruttamento delle risorse naturali del nostro Paese.…

Salviamo i Colli Euganei!

Nella seconda metà degli anni Sessanta del secolo scorso ho avuto occasione di percorre più volte il tratto di strada statale che lambisce ad est il paese di Monselice e di percorrere altresì molte delle panoramiche strade che si addentrano nei Colli Euganei…. Continua a leggere

La cinematografia mezzo di educazione naturalistica

Se pensiamo al tempo in cui l’istologia e l’embriologia venivano illustrate con serie di preparati artificialmente fissati, artificialmente colorati, succedentisi l’uno all’altro come cose morte e pensiamo alla divisione cellulare come invece ci viene offerta in un film, dobbiamo riconoscere che ci si è aperto un mondo nuovo, come metodo di insegnamento naturalistico….Continua a leggere

La cinematografia mezzo di educazione naturalistica

Se pensiamo al tempo in cui l’istologia e l’embriologia venivano illustrate con serie di preparati artificialmente fissati, artificialmente colorati, succedentisi l’uno all’altro come cose morte e pensiamo alla divisione cellulare come invece ci viene offerta in un film, dobbiamo riconoscere che ci si è aperto un mondo nuovo, come metodo di insegnamento naturalistico. Rammento l’impressione…

Escursione a Montecristo

Montecristo è un’isola dell’Arcipelago Toscano. Essa è particolarmente dirupata e selvaggia, simile ad un gigantesco scoglio di roccia granitica, che si erge sul mare sino a 645 metri di altezza nel monte della Fortezza; ha una base di forma grosso modo ellissoidale, una superficie di circa 10 kmq ed uno sviluppo costiero di circa 16…

Escursione a Montecristo

Montecristo è un’isola dell’Arcipelago Toscano. Essa è particolarmente dirupata e selvaggia, simile ad un gigantesco scoglio di roccia granitica, che si erge sul mare sino a 645 metri di altezza nel monte della Fortezza; ha una base di forma grosso modo ellissoidale, una superficie di circa 10 kmq ed uno sviluppo costiero di circa 16…

L’oasi di protezione degli uccelli di Montescalvato

Il Consiglio nazionale delle ricerche accoglieva nel maggio 1936 la proposta del prof. Alessandro Ghigi di creare un’oasi di protezione degli uccelli in una riserva consorziale da lui presieduta, nei dintorni di Bologna, in località Montescalvato. Si trattava di una delle prime oasi di protezione riconosciute nel nostro Paese e si poneva in primo luogo…

Scienza di tutti i giorni

A trent’anni dalla sua pubblicazione, abbiamo ritenuto utile riproporre la parte di pubblicistica di Ottavio Vittori, che lo stesso Autore aveva poi raccolto in un volumetto da tempo esaurito, edito nel 2009 dalla Editrice “Lo Scarabeo” di Bologna. Scienziato di fama internazionale nel campo della “Fisica dell’atmosfera”, il prof. Ottavio Vittori non ha mancato di…

Extraterrestri

Extraterrestri Il rasoio di Occam   “Le entità non vanno moltiplicate oltre il necessario” “È inutile fare col più ciò che si può fare col meno” ________________________________________________________ . Le apparizioni di extraterrestri vengono periodicamente alla ribalta. Stampa, radio e televisione dedicano ampio spazio alle notizie di avvistamenti di veicoli spaziali di provenienza sconosciuta. Gli scienziati non…

Il cervo volante

Il cervo volante Scienza e buon senso . . … stabilì il record mondiale di velocità, 709,2 km orari … l’uomo non doveva gloriarsi molto di tale conquista. Il cervo volante viaggiava a circa 1000 km orari … ________________________________________________________ . Il nostro senso critico, di qualunque natura sia l’informazione proveniente “dall’alto”, dovrebbe essere sempre sveglio.…

Suono

Suono Il “bang” degli aerei supersonici   … l’intera cittadinanza di Bologna è stata svegliata … dal caratteristico boato. Lo stesso è avvenuto a Modena, Reggio, Fidenza, Piacenza e alcune città poste alla periferia Sud di Milano. ________________________________________________________   È opinione comune che quando un aereo supera “il muro” della velocità del suono emette un…

Pianeti

Pianeti Alla ricerca del Pianeta Fantasma   . Agli inizi del ‘600 Johannes Kepler … confermò che la Terra non era al centro del sistema solare … i pianeti si muovevano intorno al Sole …. ________________________________________________________   Pitagora introdusse il termine “proporzione armonica” per definire terne di numeri tali che «se il primo è maggiore…

Frontiere

Frontiere Misteri della vita   . Soltanto dopo 1000 milioni di anni dalla sua produzione … l’ossigeno cominciò ad uscire dalle acque per diffondersi nell’atmosfera … ________________________________________________________ . Torniamo indietro di 5,6 miliardi di anni. Il nostro pianeta si è appena formato: una immensa distesa d’acqua dove le terre emerse sono raggruppate in un unico…

Mare

Mare Alla scoperta delle doti degli animali   … piccole particelle colpite dalla radiazione bianca del sole hanno la proprietà di diffonderne una parte  in tutte le direzioni e la luce diffusa avrà un colore che tanto più tende all’azzurro quanto più piccole sono le particelle diffondenti … ________________________________________________________   Dopo il bagno di mare…

Goccia

Goccia Gutta cavat lapidem   . … l’espansione delle bolle è paragonabile all’innesco di una esplosione e il collasso dell’esplosione stessa … ________________________________________________________   Gutta cavat lapidem (la goccia scava la pietra), dicevano gli antichi. La goccia che cade su una superficie di granito non provoca alcun fenomeno distruttivo ma alla lunga è in grado…

Estate

Estate Vivere nella calura   La sensazione di caldo che proviamo nelle vicinanze … di un ferro da stiro in funzione è causata dalla radiazione infrarossa emessa dall’utensile e trasformata in calore per assorbimento da parte del nostro corpo. ________________________________________________________   Ogni anno poco prima dell’estate comincia a far caldo. Gli abitanti della nostra penisola,…

Carestie

Carestie La siccità in Africa   … bisogna accettare il concetto che la siccità non causa di per sé stessa i disastri che le si addebitano ma … può portare alla distruzione della capacità produttiva di intere comunità agricole. ________________________________________________________   Giungono periodicamente dall’Africa notizie dell’avvento di una nuova carestia dovuta alla siccità. La televisione…

Fuoco

Fuoco Gli incendi dei boschi   . … gli indigeni delle Andamane … non conoscono alcun metodo per produrre il fuoco e sono quindi tenuti a mantenerlo costantemente acceso. ________________________________________________________   Si afferma che l’uso del fuoco sia stata la più grande conquista della nostra specie. È probabile che inizialmente l’uomo primitivo non sapesse produrlo…

Arte

Arte Beni culturali e ambiente . Tra i più clamorosi c’è quello concernente … l’obelisco di New York. … la quantità di detriti raccolti in un anno … ai piedi dell’obelisco sarebbe stata sufficiente a costruire una casa. ________________________________________________________ . Il degrado del nostro patrimonio artistico ha ormai raggiunto uno stadio di estrema gravità. Statue,…

Caldo

Caldo L’éra dei Vichinghi     La prosperità era garantita da un clima eccezionalmente mite. I raccolti del grano erano abbondanti e le vendemmie straordinariamente ricche. ________________________________________________________   La climatologia storica offre attrattive tutte particolari. E non solo per la vastità degli orizzonti conoscitivi che essa è in grado di aprire. L’aspetto che la rende…

Clima

  Clima Vulcani e clima     Il vulcano Tambora … saltò praticamente in aria … A Giava, distante circa 300 km, si fece buio a mezzogiorno e le case, le strade … vennero ricoperti da uno spesso strato di cenere. ________________________________________________________   Sull’andamento medio annuale del clima gioca un ruolo di primo piano la…

Foehn

Foehn Il vento che spazza via le nuvole Il Foehn crea una vasta gamma di malesseri nella maggior parte delle persone. Sembra provato che esso agisca sulla cos detta resistenza capillare … ________________________________________________________ . Fin da Natale gli appassionati di sci affollano le località montane. Talvolta, specialmente al nord, si giunge a fine d’anno con…

Valanghe

Valanghe Le insidie del manto nevoso     Talvolta la valanga si forma anche nella neve appena caduta … Per chi si trova a venir travolto da una valanga vale il consiglio di portare le mani al viso … ________________________________________________________   Il pericolo di valanghe è sempre incombente nelle località innevate. Senza alcun preavviso enormi…

Acqua

Acqua L’enigma dei cristalli di neve . . L’acqua può restare allo stato liquido anche a temperature sottozero … In tale stato viene comunemente chiamata acqua sopraffusa o sottoraffreddata. ________________________________________________________ . L’acqua può restare allo stato liquido anche a temperature sotto-zero. In tale stato viene comunemente chiamata acqua sopraffusa o sotto-raffreddata. Mentre l’acqua dei laghi…

Val Padana

Val Padana Le gelate notturne   La sensazione di freddo che proviamo quando apriamo lo sportello del frigorifero non ci proviene dall’aria fredda che fuoriesce … ma bensì dalla perdita di calore del nostro corpo. ________________________________________________________ . Al crepuscolo di certe fredde giornate invernali, dal cielo estremamente terso, le aree a frutteto della Val Padana…

U. Nobile

U. Nobile La formazione di ghiaccio sui velivoli . . Nobile mi confidò che … nel suo pensiero prevalevano da allora le vittime della catastrofe … Conosceva quei ragazzi così come un padre i propri figli … ________________________________________________________ . Dal tempo della caduta dell’aereo A.T.R. 42 dell’ATI si sono verificati altri incidenti analoghi che hanno…

Fari

Fari Guidare nella nebbia   L’occhio del guidatore dell’autocarro si trova molto più in alto dei fari rispetto all’automobilista … questo diverso assetto è tale da aumentare in modo notevole la visibilità del primo rispetto al secondo. ________________________________________________________   L’avvento della stagione fredda è accompagnata da formazione di nebbia. Presumibilmente la Val Padana è l’area…

Chernobyl

Chernobyl L’affare Chernobyl a distanza di tempo . . Se un profano si trovasse a seguire da vicino l’operazione noterebbe che lo strumento … segna una radioattività elevatissima. ________________________________________________________ . L’affare Chernobyl ha visto la comparsa sui teleschermi di vari uomini di scienza chiamati a pronunciarsi sui pericoli ai quali eravamo esposti. Si è affermato…

Ossigeno

Ossigeno Consumo di energia e ossigeno atmosferico . Qui ci si prefigge lo scopo di rispondere alla domanda concernente il pericolo che l’umanità … finisca per intaccare sensibilmente il “conto ossigeno atmosferico”… ________________________________________________________ . L’ossigeno si è accumulato nella atmosfera terrestre a seguito della formazione della vita nel nostro pianeta. La fotosintesi preleva dall’ambiente anidride…

Ozono

Ozono Il buco dell’ozono .. . Lo strato di ozono che protegge la vita a scala planetaria è il risultato di un bilancio di processi fotochimici che tanto ne producono quanto ne distruggono. ________________________________________________________ . Questo articolo si prefigge di fare il punto sul problema del depauperamento, attualmente in corso, dello strato di ozono quale…

Fulmini

Fulmini L’elettricità atmosferica . . Il suo bagliore si estende anche alle diramazioni … Impiega soltanto 40 microsecondi a percorrere due chilometri di atmosfera. ________________________________________________________ . La fine del periodo primaverile è caratterizzata da manifestazioni temporalesche accompagnate da fulmini. Le luce abbagliante che accompagna la scarica elettrica ha un andamento che il nostro occhio non…

Meteoriti

Meteoriti Corpi provenienti dallo spazio . . Un bolide fiammeggiante di enormi dimensioni appare improvvisamente nel cielo e si avvicina rapidamente al suolo … ________________________________________________________ . Al crepuscolo di una limpida giornata è possibile osservare una viva luminosità nel cielo dove il Sole è appena tramontato. Viene chiamata la luce zodiacale. È dovuta alla diffusione…

Luce

Luce Il raggio verde . … un’antichissima leggenda scozzese menziona il raggio verde … chi ha la fortuna di osservarlo non commetterà mai più errori nella valutazione dei propri sentimenti. ________________________________________________________ . Dalle coste sud-occidentali della nostra penisola è possibile osservare, molto più frequentemente di quanto si creda, uno spettacolare fenomeno luminoso che accompagna il…

Natura

Natura Il tempo storico della Terra . . Il Monte Bianco è alto 5.000 metri. La Natura ha impiegato 5 milioni di anni per erigerlo. ________________________________________________________ . Nell’ottica scientifica tutte le specie viventi sulla Terra hanno una origine comune. Pertanto non si può identificare una particolare specie animale come quella dalla cui evoluzione si sarebbe…

C.R. Darwin

C.R. Darwin Per una maggior diffusione della teoria di Darwin . . Le scelte accidentali che la Natura compie non sono del tutto casuali poiché dipendono da quelle precedenti … ________________________________________________________ . È opinione di alcuni studiosi che, al passare del tempo, il divario culturale tra scienza e umanesimo esistente nella nostra società si stia…

Specchio

Specchio L’uomo e il pianeta Terra . L’alluminio sarà esaurito tra trent’anni, il rame tra venti. Prima della fine del secolo prossimo miniere che ancora egli deve scoprire saranno vuote. ________________________________________________________   La suprema importanza che per noi riveste il posto che l’uomo occupa in natura ci ha indotti a darci diverse versioni di come…

Il Parco Nazionale dell’Abruzzo

Nonostante la grave situazione nella quale si trovava l’Italia a causa della prima guerra mondiale, nel 1917 il Prof. Pirotta pubblicò un opuscolo avente per titolo II Parco Nazionale dell’Abruzzo, edito a Roma dalla Federazione Italiana delle associazioni “Pro Montibus”. Nella seduta del 23 giugno 1923 della Commissione amministratrice del parco, il Presidente Sipari colse…

Escursione naturalistica al “Bosco di Carmela” col Prof. Franco Pedrotti

Una gita scolastica in un bosco dell’Appennino centrale voluta dall’insegnate di Scienze naturali (prof. Leone Damiani). Un accompagnatore eccezionale, autentico Maestro, profondo conoscitore della Natura (prof. emerito Franco Pedrotti). Dopo due anni da quell’esperienza, gli studenti hanno voluto testimoniare al prof. Pedrotti come quella giornata sia rimasta nei loro “cuori”. A noi tutti serva da…

Escursione naturalistica al “Bosco di Carmela” col Prof. Franco Pedrotti

Una gita scolastica in un bosco dell’Appennino centrale voluta dall’insegnate di Scienze naturali (prof. Leone Damiani). Un accompagnatore eccezionale, autentico Maestro, profondo conoscitore della Natura (prof. emerito Franco Pedrotti). Dopo due anni da quell’esperienza, gli studenti hanno voluto testimoniare al prof. Pedrotti come quella giornata sia rimasta nei loro “cuori”. A noi tutti serva da…

Il libro bianco del C.N.R. sulla natura in Italia: un inno ante litteram alla biodiversità

Cinquant’anni fa, su proposta di Antonio Cederna ed a cura della Commissione Conservazione Natura del C.N.R., usciva un “Libro bianco sulla natura in Italia”, con tante coraggiose denunzie, ma pure tante proposte! Quante belle figure di scienziati, ambientalisti, urbanisti, giornalisti, ecc. determinarono gli ultimi anni di vita alla tutela del nostro comune ambiente naturale… consapevoli,…

Il libro bianco del C.N.R. sulla natura in Italia: un inno ante litteram alla biodiversità

. . Cinquant’anni fa, su proposta di Antonio Cederna ed a cura della Commissione Conservazione Natura del C.N.R., usciva un “Libro bianco sulla natura in Italia”, con tante coraggiose denunzie, ma pure tante proposte! Quante belle figure di scienziati, ambientalisti, urbanisti, giornalisti, ecc. determinarono gli ultimi anni di vita alla tutela del nostro comune ambiente…

Alessandro Ghigi e i musei scientifici dell’Università di Bologna

Alessandro Ghigi nel suo periodo di rettorato, dal dicembre 1930 all’agosto 1943, dette un nuovo e moderno assetto edilizio all’Ateneo bolognese e una degna collocazione dei preziosi materiali museali degli Istituti universitari, All’inizio degli anni Cinquanta del secolo scorso i musei versavano in gravi condizioni. Per Ghigi non si trattava di incrementare, ma semplicemente di…

Alessandro Ghigi e i musei scientifici dell’Università di Bologna

Alessandro Ghigi nel suo periodo di rettorato, dal dicembre 1930 all’agosto 1943, dette un nuovo e moderno assetto edilizio all’Ateneo bolognese e una degna collocazione dei preziosi materiali museali degli Istituti universitari, All’inizio degli anni Cinquanta del secolo scorso i musei versavano in gravi condizioni. Per Ghigi non si trattava di incrementare, ma semplicemente di…

Per i camosci e gli orsi d’Abruzzo

Quando Francesco Saverio Sipari invitò a caccia il Re Galantuomo nelle montagne d’Abruzzo, c’erano ancora sui quei monti scabri, striati alla base dei boschi di faggi, non pochi orsi, e la Camosciara colla sua corona di neve ed il mantello di pini così vecchi da far proprio pensare che nessuno avesse potuto averli portati dal…

Parchi nazionali

Una recente proposta del prof. Pirotta ha posto ancora una volta in Italia, in maniera concreta, il problema dei Parchi Nazionali, problema non nuovo, benché il nostro paese possa ormai dirsi tra i pochi in Europa che ne siano sprovvisti. E occorre aggiungere che l’accoglienza fatta al progettato parco abruzzese è stata lusinghiera… Continua a…

Parchi nazionali

Una recente proposta del prof. Pirotta ha posto ancora una volta in Italia, in maniera concreta, il problema dei Parchi Nazionali, problema non nuovo, benché il nostro paese possa ormai dirsi tra i pochi in Europa che ne siano sprovvisti. E occorre aggiungere che l’accoglienza fatta al progettato parco abruzzese è stata lusinghiera.  Con queste…

Il Bosco di Valzo e l’educazione ambientale

Il Bosco “Carmela Cortini” di Valzo si estende in un’area di 32 ettari a Valzo, frazione di Vallecastellana (Teramo), frazione da alcuni anni disabitata. Questo bosco, ora allo stato di ceduo, è sottoposto dal 2008 a una forma di protezione integrale, che sarà applicata anche negli anni futuri ed è quindi destinato a diventare una…

L’Altobello ritrovato

Un caso fortuito ha permesso di recuperare, nel 1997, tra le macerie di una villa della campagna di Marano sul Panaro (provincia di Modena), alcuni reperti e documenti attribuiti allo zoologo e medico molisano Giuseppe Altobello (1869-1931) rinvenendo fra questi anche un manoscritto intitolato “La regione del Parco Nazionale d’Abruzzo”, composto dall’Autore nel maggio 1922…

L’Altobello ritrovato

Un caso fortuito ha permesso di recuperare, nel 1997, tra le macerie di una villa della campagna di Marano sul Panaro (provincia di Modena), alcuni reperti e documenti attribuiti allo zoologo e medico molisano Giuseppe Altobello (1869-1931) rinvenendo fra questi anche un manoscritto intitolato “La regione del Parco Nazionale d’Abruzzo”, composto dall’Autore nel maggio 1922…

Punte Alberete: un angolino di paradiso terrestre

«Torna a grande onore del Laboratorio di Zoologia applicata alla Caccia di Bologna, ed in particolare del compianto suo Direttore Prof. Augusto Toschi, coadiuvato da Enti e cittadini ravennati, l’aver salvato dalla distruzione questo lembo di autoctona bellezza [Punte Alberete, n.d.r.] …. Dalla viva voce di Augusto Toschi ebbi a risentire varie volte il racconto…

Le spedizioni scientifiche di Augusto Toschi in Africa Orientale

Il Prof. Augusto Toschi, all’età di 34 anni, fu protagonista di una spedizione scientifica nell’Africa Orientale Italiana conclusasi in maniera piuttosto drammatica a seguito dell’entrata in guerra del nostro Paese il 10 maggio 1940. L’inizio del conflitto lo colse infatti in Addis Abeba senza possibilità alcuna di rientrare in Italia. Dopo diverse peripezie fu fatto…